top of page

Gli NFT e il Riciclaggio: Una Nuova Frontiera per la Criminalità Finanziaria

Aggiornamento: 11 mar


Negli ultimi anni, il mondo delle criptovalute e degli asset digitali ha visto l'emergere di una nuova classe di beni: gli NFT (Non-Fungible Tokens). Questi token unici rappresentano la proprietà o l'identificazione di un bene digitale o fisico e hanno guadagnato popolarità in vari settori, dall'arte alla musica, dai videogiochi ai collezionabili.

Mentre gli NFT offrono nuove opportunità per creatori e investitori, presentano anche potenziali rischi in termini di riciclaggio di denaro.

Gli NFT, essendo di natura unica e spesso di alto valore, possono essere utilizzati dai criminali per riciclare denaro in modi che sono difficili da tracciare e identificare. Ecco alcuni esempi:

  • Acquisto e Rivendita: Un criminale può acquistare NFT con fondi illeciti e poi rivenderli sul mercato, trasformando così il denaro "sporco" in "pulito".

  • Interposizione: I criminali possono usare prestanome per acquistare NFT, nascondendo l'identità del vero proprietario dei fondi.

  • Sovrapprezzo o Sottoprezzo: La transazione di NFT può essere effettuata a un prezzo non corrispondente al valore di mercato, facilitando il trasferimento di una grande quantità di denaro.

Le Pene del Codice Penale Italiano sul Riciclaggio

Il codice penale italiano punisce il riciclaggio di denaro come reato autonomo. L'articolo 648-bis definisce il riciclaggio come l'occultamento o la conversione di denaro, beni o utilità di provenienza illecita, nonché la loro detenzione. Le sanzioni includono la reclusione da 4 a 12 anni e multe considerevoli. Quando si tratta di riciclaggio tramite asset digitali come gli NFT, l'applicazione delle norme esistenti può essere complessa, ma il principio rimane lo stesso: punire chi facilita o partecipa all'occultamento dell'origine illecita dei fondi.

Strategie di Contrasto al Riciclaggio tramite NFT

Combattere il riciclaggio di denaro nel settore degli NFT richiede un approccio multifaccettato:

  • Regolamentazione e Vigilanza: È fondamentale che le piattaforme di scambio di NFT adottino politiche di KYC (Know Your Customer) e AML (Anti-Money Laundering) per identificare gli acquirenti e tracciare la provenienza dei fondi.

  • Collaborazione Internazionale: Data la natura globale del mercato degli NFT, è essenziale una collaborazione transfrontaliera per tracciare le transazioni sospette e scambiare informazioni tra le autorità.

  • Educazione e Consapevolezza: Gli investitori e gli operatori del settore devono essere informati sui rischi di riciclaggio associati agli NFT e sulle loro responsabilità legali.

  • Tecnologia: L'uso di strumenti tecnologici avanzati, come l'analisi blockchain e l'intelligenza artificiale, può aiutare a identificare schemi di transazioni sospette.

Mentre gli NFT rappresentano un'innovazione significativa nel mondo digitale, è imperativo riconoscere e mitigare i rischi di riciclaggio di denaro che possono accompagnare la loro crescita. Attraverso un impegno congiunto tra legislatori, piattaforme di scambio e la comunità globale, è possibile garantire che il progresso tecnologico non diventi un rifugio per le attività illecite. La chiave sta nel bilanciare l'innovazione e la libertà creativa con le misure di sicurezza e di conformità che proteggono l'integrità del sistema finanziario globale.


Orazio Lacenere, Gennaio 2022

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page