top of page

challenge chiamata “Cicatrice francese”

L’Antitrust ha spiegato che "risultano inadeguati i controlli della società sui contenuti che circolano sulla piattaforma, in particolare quelli che possono minacciare la sicurezza di soggetti minori e vulnerabili". Il Garante ha sottolineato, inoltre, come tali contenuti vengano "sistematicamente riproposti agli utenti a seguito della loro profilazione algoritmica, stimolando un uso sempre crescente del social network".La challenge autolesionista consiste nel darsi un forte pizzico sul viso, in corrispondenza degli zigomi, probabilmente per avere un aspetto da duro e dimostrare il proprio coraggio, con il risultato di avere il volto gonfio e arrossato, ma è suscettibile di minacciare la sicurezza psico-fisica specialmente se su minori e persone vulnerabili. La polizia postale ha confermato che ci sono già oltre 59 milioni di visualizzazioni su Tik Tok con contenuti e l’hashtag cicatrice e tutorial che spiegano anche come procurarsi in modo corretto la cicatrice francese, che coinvolge ragazzini dai 13 ai 18 anni. E’ un gesto social che si sta diffondendo in tutta Italia.

1 visualizzazione0 commenti

Comments


bottom of page